La grande sfida

image
Panoramica forum Milano

Non si poteva certo mancare, non si poteva stare a casa. Un evento irripetibile, un’occasione unica: John McEnroe, Ivan Lendl, Michael Chang e Goran Ivanisevic, le leggende del tennis che si sfidano in un quadrangolare valido per l’Atp Champions.

Quei giocatori che hai sempre guardato in tv, sfidarsi nei vari tornei Open e del Grande Slam e che hai cercato di emulare quando eri adolescente. Se poi a fare il raccattapalle ufficiale è tuo figlio che porge la pallina a meno di un metro di distanza dal grande Mac, alllora non hai dubbi. Sarai lì a goderti lo spettacolo, anche se tuo figlio ti ha appena confidato che avrebbe ovviamente preferito porgere la pallina ai grandi tennisti di oggi: Nadal, Federer, Djokovic!

20141018_163738
John McEnroe
20141018_184329
Ivan Lendl

Le due ore di spettacolo volano, lo stile di John è sempre quello, apertura del dritto bassa, il rovescio accompagnato, palle piatte senza rotazione che comunque viaggia ancora parecchio e, come sempre, il suo carattere polemico che lo ha distinto dagli altri tennisti (anche se ormai a questa età è più show che vera rabbia). Lendl è invece un po’ appesantito dall’età ma sempre freddo caratterialmente e con uno stile incredibile. Gli altri due, essendo più giovani, si sono adeguati al nuovo tennis fatto di top spin eccessivi che danno rotazioni incontrollabili alla palla e Goran, poco piu che quarantenne, è ancora in formissima con un servizio devastante e dei dritti lungo linea e in cross spettacolari.

È quest’ultimo, Ivanisevic, a dominare e vincere così la terza edizione della grande sfida, con Lendl secondo e a seguire Mcenroe e Chang.

Tutti e quattro i fab four degli anni 80-90 non si sono risparmiati e il pubblico del Forum di Milano torna a casa con sensazioni incredibili che rimarranno per sempre stampate nella mente e nel cuore, soprattutto dei quarantenni e cinquantenni presenti. E mio figlio, tra qualche anno, avrà sicuramente qualcosa di speciale da condividere e potrà raccontare a chi ha fatto da ball boy nel campo attrezzato all’interno del palazzetto in un sabato pomeriggio di autunno ancora votato ad una tarda estate.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...