Luci della città

Gli ospiti se ne sono andati, prendo il mio fedele iPod dalla giacca, mi verso due dita di Lagavullin Distillers Edition ed esco sul balcone. La temperatura è mite, potrebbe quasi sembrare primaverile. Faccio scorrere le mie playlist fino a scegliere Glenn Frey con la sua “You belong to the city”. Non credo ci possa essere pezzo più adatto per questo panorama. Le note del sassofono cominciano ad avvolgermi, il calore del whisky si diffonde in tutto il corpo. Di fronte a me la città, con tante storie da raccontare e tra le tante la mia. Continua a leggere