Parole silenziose

L’estate se n’è andata, e con lei la spensieratezza delle giornate di sole, il calore che accarezza la pelle facendo dimenticare i problemi, la ricerca del refrigerio che ci distrae dalla quotidianità. Ha resistito quest’anno, non voleva cedere il passo, ma l’autunno era alle porte, pronto, con i suoi colori tenui, belli e tristi allo stesso tempo. Poi la spallata, il colpo di coda, la temperatura che cade e i primi accenni di una stagione che, diciamocelo, ha poco da regalarci. Non porta Continua a leggere